Ultima modifica: 14 marzo 2016
Istituto Comprensivo Completo "Aldo Moro" > News > News secondaria Moro > Matematica Senza Frontiere al plesso Moro

Matematica Senza Frontiere al plesso Moro

Mercoledì 10 febbraio i ragazzi di 1^A e 1^B della Scuola Secondaria Aldo Moro di Solbiate Olona, tra le ore 8.00 e le ore 10.00, affronteranno la PROVA DI ACCOGLIENZA dei giochi Matematica Senza Frontiere, per prepararsi alla COMPETIZIONE che si terrà martedì 1 marzo 2016 tra le ore 9.00 e le ore 11.00. 

Matematica Senza Frontiere è l’edizione italiana di Mathématiques Sans Frontières, nata per la scuola superiore nel 1989 nell’Alsazia del Nord a cura di Inspection Pédagogique Régionale de Mathématiques, IREM (Institut de Recherche sur l’Enseignement des Mathématiques) e Académie de Strasbourg, dal 1990 diffusa in Germania e  dal 1991 in Italia.

Nel corso degli anni si è estesa a molti Paesi europei ed extraeuropei raggiungendo scuole appartenenti a 42 Nazioni: Algeria, Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Camerun, Canada, Cina, Columbia, Egitto, Emirati Arabi, Ecuador, Finlandia, Francia, Gabon, Germania, Ile Maurice, India, Indonesia (Bali), Italia, Lettonia, Libano, Madagascar, Marocco, Messico, Polonia, Repubblica Ceca, Regno Unito, Romania, Russia, Scozia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan,Togo, Tunisia, Turchia, Ungheria, USA e Vietnam con una partecipazione da 2 400 studenti all’attuale di 313 000 provenienti da 12 700 classi.

Tutti gli anni l’Assemblea Internazionale è l’occasione ufficiale di consolidare il confronto, anche didattico, sulle prove e relativi risultati, attraverso l’esame delle statistiche internazionali curate dall’equipe italiana e i bilanci pedagogici sintetizzati dall’equipe francese.

In Italia l’iniziativa è promossa dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Direzione Generale, sostenuta e pubblicizzata dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica del MIUR.

La competizione si caratterizza come una sfida rivolta alla classe, che si organizza al suo interno per affrontarla in modo coordinato, propone esercizi che stimolano l’operatività e la manualità guidate dalla fantasia, la razionalizzazione e la formalizzazione di situazioni quotidiane e/o giocose, l’iniziativa personale, l’organizzazione e la cooperazione.